lunedì 30 marzo 2009

I Forum, altri spazi di confronto


Autore del post Maurizio.

(I Forum sono per me luoghi misteriosi, non avendovi mai partecipato in prima persona, non avrei saputo cosa scrivere. Dunque, ho chiesto a Maurizio, che invece ne ha esperienza diretta, di preparare il post. Lui lo ha preparato e io lo pubblico.)

In questi tempi di incertezze, di cambiamenti profondi, proprio ora, è massima la voglia di dibattere, discutere, confrontarsi con altri nei vari forum.

Pensate possa essere indice dell'incapacità di rapportarsi direttamente con le persone, o comunque di un disagio? Il fatto di non conoscere colui che sta discutendo con voi, quindi comunicare con un ipotetico interlocutore, vi mette più a vostro agio? Oppure i forum sono luoghi virtuali dove trovare risposte reali?

domenica 22 marzo 2009

L'Ora della Terra - Earth Hour 2009: un gesto semplice...

Il 28 marzo, dalle 20,30 alle 21,30, sarà l’Ora della Terra Earth Hour, iniziativa del WWF che, per il 2009, continua il suo impegno nella Campagna Generazione Clima per sensibilizzare imprese, istituzioni e cittadini nella lotta ai cambiamenti climatici.

Sul Canale di You Tube il video, sullo sfondo di un nero cielo stellato, è stato visto oltre 380.000 volte: racconta l'iniziativa, partita da Sidney nel 2007, e diventata, nel 2008, evento mondiale.

L'iniziativa mirava quest'anno a coinvolgere più di 1000 città: ad oggi oltre 2.800 città nel mondo hanno aderito, tra cui 100 italiane. Per un'ora spegneranno le luci la Torre di Pisa, la Reggia di Caserta, l’Arena di Verona, il Castello Sforzesco a Milano, la Cupola di San Pietro a Roma, il Ponte di Rialto a Venezia, l’Acquario di Genova, e moltissimi palazzi e piazze di Comuni che hanno aderito. Si spegneranno nel mondo la Tour Eiffel, le Cascate del Niagara, le piccole isole Chatham nel Pacifico e il più alto grattacielo, il Taipei 101 in Cina.

Sono stati pubblicati video di adesione da molte persone, tra cui Alanis Morissette, Daniel Herrero, Francesco Totti, Camila Raznovich; molte personalità, e tantissime persone normali, hanno dato la loro adesione all'iniziativa.

-------------

On March 28, from 8.30 p.m. to 9.30 p.m., will be Earth Hour.
Earth Hour is an initiative of the WWF: in 2009 the WWF continues its appointment in the Country Generation Climate to sensitize enterprises, institutions and citizens in the struggle to climate changes.
On You Tube Channel you can watch the video, on a black starry sky: it has been seen over 380.000 times. The initiative started in Sidney in 2007 and in 2008 became a worldwide event.
The initiative aimed to involve in 2009 more than 1000 cities: by now over 2.800 cities in the world have joined, among which 100 are Italian . The Tower of Pisa, the Royal Palace of Caserta, the Verona Arena, the Sforzesco Castle in Milan, the St. Peter’s Dome in Rome, the Rialto Bridge in Venice, the Genoa’s Aquarius and a lot of buildings and plazas of City Halls will turn off the lights for an hour. In the world the Eiffel Tower, the Niagara Falls, the small Chatham Islands in the Pacific and the highest skyscraper, the Taipei 101 in China will go out.
Videos of adhesion have been published by many people, among which Alanis Morissette, Daniel Herrero, Francesco Totti, Camila Raznovich; both VIP and ordinary people have given their support to this initiative.







Spegnere l'interruttore della luce, un gesto semplice... Turn off the light, a simple gesture...



"Ecoconsigli" locandina del WWF
Fai la tua parte:
> Risparmia energia spegnendo le luci dove non servono.
> Spegni anche gli stand by degli apparecchi elettronici
> Scegli le lampadine a basso consumo
> Diminuisci le tue emissioni programmando il riscaldamento a 18-20 °C
> Regola il termostato del frigorifero a temperature non inferiori a 6°C e il congelatore a – 18°C
> Per i tuoi spostamenti usa preferibilmente i mezzi pubblici.


"Eco suggest" - poster of WWF
Do your part:
> Save energy by turning off the lights where they are not necessary
> Turn off the stand by function of electronic instruments
> Choose bulbs at low consumption
> Decrease your emissions by programming heating at 18-20 °C
> Adjust the thermostat of the refrigerator at temperatures not lower than 6°C and the freezer at _18°C
> For your trips use preferably public transportation


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Di seguito, il video "Andy Panda loves Amanda - randy panda propaganda! " di un'agenzia creativa inglese, pubblicato su You Tube, suggerisce....come impiegare i sessanta minuti dell'Ora della Terra...


Below, the video "Andy Panda loves Amanda - randy panda propaganda! " of an English creative agency, posted on You Tube, suggests.... how to use the sixty minutes of the Earth Hour…





(Last Update 28/03/2009)

giovedì 19 marzo 2009

I cani sono anche nostri amici...

A Sampieri, vicino a Ragusa, un bambino è stato ucciso da un branco di cani randagi. Le parole si sono sprecate, su questo fatto, quindi non ne aggiungerei.

Ieri ho ricevuto un videoclip: lo ha preparato Patty per ricordare il suo cane, Cocky Willy, che l'ha lasciata da poco. E' un video molto dolce, che racconta di un'amicizia, attraverso le immagini. Lo pubblico per ricordare che i cani sono anche nostri amici.


video


"Sono circa 600 mila cani di «strada», di cui solo un terzo ospitati nei canili rifugio, e sarebbero 1.650 i comuni italiani fuorilegge che non hanno un canile comunale o una convenzione con un canile consortile o gestito dall'Asl o con un canile rifugio, dove ricoverare i cani abbandonati e randagi. Nel 2008 sono stati abbandonati 14.000 cani su strade e autostrade di tutta Italia, tra il 21 giugno e il 31 agosto 2008, con un calo del 19% rispetto allo stesso periodo del 2007." (Fonte: Il Sole 24 Ore 15 marzo 2009)

lunedì 16 marzo 2009

I blog, nuovi spazi di confronto

All'inizio era la blogosfera, vuota ed immensa; oggi popolata da un innumerevoli blog - nessuno azzarda un nunero - che si moltiplicano come cellule feconde in un universo in espansione.

Come definirli? un po’ sito ed un po’ forum, semplici da creare e pubblicare, luoghi di confronto informale e di libera discussione, comunità di interessi,...sicuramente, spazi dove informazioni e opinioni circolano in tempo reale. Ignorati all'inizio, snobbati poi, i loro indirizzi si sono ora aggiunti nei biglietti da visita di molte personalità, accanto al numero di telefono.

Media virtuali? No, assolutamente reali, come lo sono le persone che li scrivono e quelle che commentano. Il mio nome è Grazia e vi assicuro che esisto, le esperienze di Maurizio sono vere e così le idee di Carol, Veggie, Annamaria, Patty, Francesco, Luciano, Franco, Marty, Giannina, Lucetta, persino la Signora G è reale, ha solo scelto uno pseudonimo, ed ha condiviso con noi la sua esperienza, reale.

Ho visitato molti blog...un mondo tutto da scoprire. I migliori dovrebbero essere quelli dei giornalisti: non è detto, perchè alcuni di loro li vedono come una minaccia all'informazione tradizionale... Ad un mio intervento di ottobre su Zetavu di Vittorio Zambardino, alla domanda (provocatoria) "Quanti blog ci saranno ancora fra sei mesi?" ho risposto "Un numero superiore rispetto a quelli attuali".

I blog continueranno a moltiplicarsi nella blogosfera in espansione,
nuovo spazio di confronto fra le persone, voi che ne pensate?
-----
Parallelo a questo argomento Annamaria ha pubblicato un post sul suo blog, (qui il link al post "Oltre lo schermo")
(Last Update 24/03/2009)

venerdì 13 marzo 2009

Non è un paese per giovani...

Nei giorni scorsi ho avuto uno scambio di idee sulla figura dei giovani del nuovo millennio, con una ragazza di diciotto anni, e nell'ultimo post il tema è stato toccato nei commenti. Vi propongo (con il permesso della ragazza che li ha scritti) alcuni spunti.

"I giovani rappresentano la speranza per il futuro e la più grande risorsa della società. Senza dubbio, però, il loro ruolo nel contesto della collettività risulta al giorno d'oggi estremamente controverso."
"E' facile vedere nei giovani d'oggi dei moderni "Peter Pan", che vivono di sogni, progetti, ma sfuggono la responsabilità. Si potrebbe vedere contraddittoria la richiesta da parte di questi stessi giovani di autonomia e libertà. A mio parere questo contrasto è solo apparente. "
"I giovani chiedono indipendenza ed autonomia, ma non vogliono crescere; domandano maggiore libertà e vogliono far sentire la propria voce, ma da giovani fra gli adulti"
"Per affermare sè stessi nella società sono necessari coraggio e determinazione."
Ma siamo un paese per giovani?
ovvero
quale futuro per i giovani?

Poco tempo fa, Francesco scriveva in un commento su People and Dreams :
"... facendomi conoscere fin da piccolo cosa significa lavorare per realizzare un progetto.”

Quali progetti per i giovani?
ovvero
quali sogni per i giovani?


(Last Update 15/03/2009)

lunedì 9 marzo 2009

Matteo Renzi e la ricerca dell' Obama italiano

"L'Italia ha trovato il suo Obama?", con questa domanda il Time presenta qualche settimana fa la sua proposta-risposta: Matteo Renzi, il più giovane Presidente di Provincia in Italia. Ha appena vinto le primarie di centrosinistra per la candidatura a Sindaco della città di Firenze, con lo slogan "Facce nuove a Palazzo Vecchio".

Giovane, ma con le idee chiare, spiega che "unisce più il futuro che farsi le pulci sul proprio passato" e che nulla cambierà "se i giovani stanno fermi in un angolino".

Comunica con gli elettori con il suo blog "A viso aperto", ed ha preparato un libro in pdf, con lo stesso titolo - di cui si può fare il download - velocissimo - che è un ritratto in "viva voce": parla degli avversari con rispetto, ricorda Graziano Grazzini, capogruppo dell'opposizione a Firenze, scomparso da poco, come "tagliente e tenace oppositore, ma anche amico vero. Nonostante la politica, a prescindere dalla politica e oltre la politica", scrive che "uno che fa il Presidente della Provincia firma un sacco di cose", ma quando si tratta della prima pagella di suo figlio Francesco "è difficile dirvi come tremi la mano... Altro che delibere...", non nutre illusioni sulle pensioni e circa i sindacalisti che urlano "Le pensioni non si toccano" commenta "non solo non le toccheremo. Ma manco riusciremo a vederle da lontano".

Dunque, anche nella nostra politica ci sono persone giovani...
Non perdiamo la speranza, in Italia ne abbiamo molte....
e ne conosceremo presto altre,
voi che ne pensate?

(Last Update 10/03/2009)

sabato 7 marzo 2009

Books Google: abbiamo una nuova biblioteca "universalmente accessibile"

Abbiamo tutti una nuova biblioteca http://books.google.it/ Una rivoluzione per l'editoria, un salto in avanti senza precedenti.
Con poche righe di comunicazione sulla Rete, Google annuncia:


"Tre anni fa, l'associazione degli autori americani Authors Guild, l'associazione degli editori americani AAP e un altro gruppo di autori ed editori intentarono una causa di azione di categoria contro Google Ricerca Libri.
Oggi siamo lieti di annunciare che la causa è stata chiusa e che lavoreremo a stretto contatto con questi partner del settore per mettere online una quantità persino maggiore dei libri presenti al mondo. Insieme, raggiungeremo mete ancora più ambiziose di quelle che ci
saremmo potuti prefiggere da soli, per garantire vantaggi duraturi ad autori, editori, ricercatori e anche ai lettori. "


Naturalmente ho creato subito la mia biblioteca ed inserito il primo libro, la Divina Commedia, edizione del 1868, Pubblicata da Barbèra, il cui originale è disponibile presso la Oxford University.


Grazie, Google

mercoledì 4 marzo 2009

1909-2009: la "Festa della Donna" compie 100 anni

Alle donne del nuovo millennio tutto appare semplice ed acquisito, ma, se si guarda indietro, scopriamo che...

...agli inizi del 1900 in Italia si discuteva se dare il voto alle donne: l’Unione Femminile lanciava un’indagine, a cui rispondevano alcune personalità dell'epoca. I risultati sono stati raccolti in un piccolo volume, "Il voto alle donne?". Leggiamo cosa pensava Antonio Fogazzaro: "In teoria la donna che avrebbe diritto al voto amministrativo lo avrebbe pure al politico; ma in pratica occorrerebbe andar cauti nell’introduzione d’una riforma cui le donne non sono forse ancora sufficientemente preparate"

Direte, era un uomo...

Vediamo allora il parere di Rina Monti, allora docente presso l'Università di Pavia: "Prima di dare il voto alle donne è necessario rendere viva e moderna la loro educazione, distruggere i loro pregiudizi atavici, dare loro una personalità indipendente. È tutto un lungo lavoro che resta da fare."

...Nel 1945 il diritto di voto viene esteso alle donne: sono passati 154 anni da quando la francese Olympe de Gouges redige la "Dichiarazione dei diritti delle donne e delle cittadine", che all'art. XI dice: "La libera comunicazione dei pensieri e delle opinioni è uno dei diritti più preziosi della donna". Viene ghigliottinata nel 1793, per aver osato sfidare Robespierre. Era una donna fiera e le sue idee anticipavano il suo tempo...forse perfino il nostro.

Quest'anno la Giornata della Donna compie 100 anni...

(In Nuova Zelanda la concessione del diritto di voto risale al 1893. E in altri Paesi? in Grecia al 1952, in Libia al 1963, in Svizzera al 1971 e in Kuwait al maggio del 2004. Nell'ordinamento dello Stato del Vaticano il diritto al voto è limitato agli uomini, non a tutti, solo ai Cardinali d'età inferiore agli 80 anni.)

(Immagine: "Donna nelle rose" Marc Chagall)